L’evoluzione musicale: la struttura perfetta

A volte le buone idee e l'hook perfetto non bastano per la scrittura di un brano.

L’evoluzione musicale nel tempo è uno degli argomenti più sottovalutati.

 

Quando parliamo di evoluzione musicale nel tempo ci riferiamo alla forma strutturale di una traccia.

Partiamo dal presupposto che il nostro cervello ha una memoria temporanea di quello che ascolta, per cui è necessario richiamare in maniera progressiva la struttura di un brano.

Cosa significa?

 

In questo articolo – estratto dalla LEZIONE 1 del CAPITOLO 7 del corso FULL di MAT ACADEMY analizzeremo una forma di struttura vincente valida per qualsiasi genere musicale.

Questo articolo è solo un’estratto dell’argomento completo che potrete approfondire nella nostra accademia. –> per info www.mat-academy.com/online

 

Per creare una stesura vincente ci sono degli elementi ricorrenti che vanno rispettati.

Un’ idea buona, un giusto suono e un perfetto mood sonoro non sono nulla se poi non siamo in grado di svilupparlo al meglio nell’estensione di un brano.

 

Quali sono quindi gli step da seguire per scrivere una struttura corretta?

 

 

La risposta è semplice ed è riassumibile con una slide.

Nello schema della Slide possiamo osservare che ci sono degli elementi ricorrenti che vanno rispettati nel corso del tempo.

Provate a seguire questo schema compositivo.
Vi renderete conto che nei brani di maggior successo questa formula è  costantemente ricorrente.

 

I tre punti da sviluppare per una stesura perfetta sono questi:

  • Riferimenti Chiari –> ripetizione della struttura.
  • Crescita emozionale –> creare le condizioni per creare una crescita emozionale (riferimenti chiari + evoluzione dinamica).
  • Drop monolitico –> condizione creata dall’equilibrio della traccia (riferimenti chiari + drop monolitico).

 

Come possiamo osservare dallo schema, ci sono tre cellule principali che si ripetono:

 

 

  • Strofa –> Base della melodia.
  • Bridge –> Crescita.
  • Ritornello –> Cuore/Hook, elemento chiave melodico della vostra traccia che può essere un vocal, un lead o qualsiasi cosa.

Nel corso di tutta la stesura, quando si ripetono queste cellule, bisogna inserire delle novità per far si che tutto sia in costante evoluzione.

Tuttavia per arrivare a questo risultato e perché ciò sia possibile, bisogna fare delle scelte nella sequenzialità degli strumenti.

 

 

Possiamo cambiare l’evoluzione dinamica delle singole celle, caricando o svuotando le parti.

 

 

TIPS: organizzate la logica del vostro brano in fase di pre-produzione e studiate le evoluzioni dinamiche una volta che avete chiara la stesura del brano.

 

Questa lezione è stata offerta dalla MAT-ACADEMY ed è solo un piccolo estratto del CAPITOLO 7 sull’evoluzione musicale.

Il programma completo della nostra accademia comprende:

 

  1. INTRO&MINDSET
  2. LE DRUMS
  3. IL BASSO
  4. SINTESI SONORA DALLE ORGINI AD OGGI
  5. GLI ARMONICI
  6. IL CORRETTO FLUSSO DI REGISTRAZIONE
  7. LA STRUTTURA PERFETTA DI UNA TRACCIA
  8. IL MIX & IL MASTERING
  9. Industria Musicale, Marketing e le Leggi

 

VUOI PROVARLO GRATIS? Prova subito 5 VIDEO LEZIONI free registrandoti (10 secondi) al link sotto

https://www.mat-academy.com/online/registrationfreemat/

7 Febbraio 2019

0 responses on "L'evoluzione musicale: la struttura perfetta"

Leave a Message

MAT MUSIC GROUP © Since 2015. All rights reserved | CREATIVA LTD P.IVA CY10393712G